Le ultime notizie

Champignon ripieni di stracchino

Articolo  0 Commenti
Interlinea+- ADimensione Carattere+- Stampa questo articolo
Champignon ripieni di stracchino
Ti può interessare anche:
Autore: Ricetta della rivista "Funghi e tartufi"

Ingredienti per 4 persone

  • 16 champignon (o 4 grossi Agaricus bitorquis giovani) 
  • 250 g di stracchino freschissimo 
  • 3 spicchi d'aglio 
  • rametti di santoreggia (e/o timo) 
  • prezzemolo
  • olio extra vergine d'oliva 
  • pepe nero 
  • sale

Preparazione
Separiamo i gambi dai cappelli e facciamo marinare entrambi per mezz'ora con olio, aglio affettato e rametti di santoreggia. Trituriamo grossolanamente i gambi insieme all'aglio, alle foglioline di santoreggia della marinata e a prezzzemolo, condiamo con sale, pepe e l'olio della marinata. Saliamo i cappelli e farciamoli con questo trito. Mettiamoli in una teglia ben oliata e passiamola nel forno già caldo a temperatura massima. Quando i funghi hanno cominciato a emettere la loro acqua, tiriamo fuori la teglia dal forno e copriamo ogni cappello con un bel pezzo di formaggio. Rimettiamo nel forno la teglia abbassando il calore a 160/170 °C. Cuociamo finché il formaggio non è ben fuso e comincia a colorarsi.

Ricetta pubblicata su Sapori d'Italia 41, Maggio/Giugno 2014

Articolo  0 Commenti

Altre ricette

Norma Bianca

Norma Bianca 0

Ingredienti per 4 persone: 2 burratine 1 melanzana (preterlblle una Violetta lunga palermitana) 400 g di paccheri o maccheroni olio extra vergine di oliva farina 1 peperoncino intero secco basilico sale Preparazione: Asportiamo dalla melanzana alcune striscioline di buccia, tagliamo il resto a cubetti di 1 centimetro. Soffriggiamoli in una padella con poco olio finché non saranno ben dorati. Infariniamo le striscioline di bucce e friggiamole, quindi passiamole su carta assorbente e saliamole. Dopo aver tagliato la burrata a metà, e dopo aver raccolto parte del latte in eccesso, uniamo quest'ultimo a parte delle melanzane e frulliamo finché nan otterremo un composto cremoso. Cuociamo la pasta in acqua ben salata, scoliamola e saltiamola in padella con la crema ottenuta; se il tutto risultasse troppa asciutto, aggiungiamo un po' di latte della burrata, se avanzato, oppure un po' d'acqua di cottura. Adagiamo…