Le ultime notizie

Cosciotto d’agnello al prosciutto

Articolo  0 Commenti
Interlinea+- ADimensione Carattere+- Stampa questo articolo
Cosciotto d’agnello al prosciutto
Ti può interessare anche:

Ingredienti (dosi per 8 persone)

  • 2 cosciotti d’agnello da 1 kg ciascuno
  • salvia, rosmarino, alloro
  • 200 gr. di prosciutto cotto
  • olio extra vergine d’oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale

Incidiamo longitudinalmente i due cosciotti e, con la punta del coltello, stacchiamo l’osso e, se necessario, rifiliamo la carne. Saliamo l’interno della carne e cospargiamola con un trito di salvia e rosmarino. Tritiamo anche il prosciutto e distribuiamolo sugli aromi. Riavvolgiamo i due cosciotti e leghiamoli con lo spago da cucina, inserendo ancora un rametto intero di rosmarino, uno di salvia e una foglia di alloro. Ungiamo d’olio una teglia, sistemiamovi i cosciotti e facciamoli dorare nel forno a 170 °C per circa mezz’ora, girandoli ogni tanto. Bagnamo con il vino, saliamo, pepiamo, copriamo il recipiente con un foglio di alluminio e cuociamo ancora un’ora, girando ogni tanto i cosciotti. Facciamo riposare 10 minuti prima di slegarli. Serviamo con contorno di patate arrosto.

Ricetta publicata su Sapori d'Italia numero 38, Novembre/dicembre 2013

Tags: prosciutto , cosciotto d'agnello

Articolo  0 Commenti

Altre ricette

Orzet alla Trentina

Orzet alla Trentina 0

Versione del grande gastronomo e micologo trentino Carlo Alberto Bauer Ingredienti per 4 persone 6 pugnetti di orzo un pezzo di cotenna di speck 30 g di lardo abbondanti verdure miste (carota,cipolla, sedano, fagiolini, porri, zucchine, spinaci, patate, rape...) 2 foglie di salvia 1 spicchio d’aglio 1 cucchiaio di prezzemolo tritato 1 mazzetto di erba cipollina pepe nero macinato al momento 1 bicchiere di vino Marzemino burro sale  Procedimento Sminuzziamo tutte le verdure e facciamole insaporire sul fuoco vivace con il lardo battuto, la salvia e l’aglio. Bagniamo con il vino e facciamo evaporare, poi uniamo la cotenna e riempiamo la pentola d’acqua calda. Portiamo a bollore, quindi aggiungiamo l’orzo e portiamolo a cottura a fuoco molto basso (ci vorranno un paio d’ore e l’acqua…