Le ultime notizie

Zuppa di porri e zucca con seppioline affogate nel loro nero

Articolo  0 Commenti
Interlinea+- ADimensione Carattere+- Stampa questo articolo
Zuppa di porri e zucca con seppioline affogate nel loro nero
Ti può interessare anche:

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di bianco di porri
  • 300 g di zucca
  • 400 g di seppioline fresche
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • brodo vegetale
  • 15 g di burro
  • olio extra vergine d’oliva
  • vino bianco
  • crostini di pane
  • sale

Stufiamo in olio e poco burro i porri e la zucca tagliati in piccoli tocchetti.  Saliamo e copriamo il tutto con un buon brodo vegetale. Dopo circa 45 minuti togliamo dal fuoco la zuppa e passiamola al mixer. Puliamo bene le seppie facendo attenzione a conservare integra la vescica contenente il nero. Tagliamole a dadini piccolissimi e cuociamole per pochi minuti in un fondo di olio, scalogno e aglio. Sfumiamo con il vino bianco e uniamo il nero. Cuociamo per 15 minuti e serviamo la zuppa ben calda guarnendo con le seppie e crostini.

Ricetta pubblicata su Sapori d'Italia numero 32/33, Novembre/Febbraio 2013

Tags: zucca , seppioline , porro

Articolo  0 Commenti

Altre ricette

Patè di fegato d’oca

Patè di fegato d’oca 0

Ingredienti: 300 gr di fegato grasso latte, burro pepe 100 gr di burro 40 gr di tartufo nero bicchierino di MarsalaMettiamo 300 grammi di fegato grasso, tagliato a fette e ben pepato, a bagno in poco latte fresco intero per un’oretta girandolo un paio di volte. Facciamo ammorbidire 100 grammi di burro e tritiamo 40 grammi di tartufo nero pregiato. Facciamo insaporire una piccola cipolla in 20 grammi di burro, bagniamola con il latte della marinata; abbassiamo la fiamma e lasciamola ammorbidire. Aggiungiamo le fette di fegato e cuociamole per pochi secondi da entrambi i lati; poi saliamo, bagniamo con un bicchierino di Marsala Vergine e facciamolo sfumare. Passiamo il tutto nel frullatore e poi, montando a mano, incorporiamo il burro ammorbidito e i tartufi tritati. Assaggiamo e, se necessario, aggiungiamo dell’altro Marsala. Mettiamo il tutto in uno o più…